ALBERTO BERTOLI – “SE SONO AMORI”

0
49

Se sono amori è una canzone che si distingue nel cd STELLE di Alberto Bertoli fin dal titolo che pone quasi una domanda all’ascoltatore staccandosi nettamente dal testo. Il brano è una sinergia di forze creative che si è unita per dare voce a qualcosa di volutamente fuori dal tempo dove l’amore è visto prima come idea intangibile, poi personificato diventa quasi un tormento, ed alla fine arriva ad essere parte di noi dopo avere graffiato la nostra anima.

La canzone idealmente potrebbe dividersi in tre movimenti che identificano anche 3 età differenti e vedono questa ambivalenza dell’Amore dove da una parte è passione e dall’altra tormento. Un Amore mai sazio che come una malattia cronica non ci abbandona mai ma che è anche il motore dei nostri istinti primordiali, che porta l’uomo ad arrivare all’estremo delle sue emozioni e pulsioni.

STELLE il nuovo album di ALBERTO BERTOLI è stato pubblicato in digital download e su tutte le piattaforme streaming il 10 Maggio e dal 18 Ottobre 2019 anche in tutti i negozi di dischi.

STELLE è un disco di 12 brani che include 10 inediti e due cover di Pierangelo: Eppure soffia e Spunta la luna dal monte feat. Tazenda.

Comprende inoltre un brano scritto assieme al padre tanti, tanti anni fa : Giulia, una sfida divertente a riconoscere tra le righe la penna inconfondibile di Pierangelo.

L’album è un lavoro introspettivo che contempla i temi della nostra esistenza dal punto di vista di un uomo comune, l’autore, che ama conoscere ed incontrare persone e personaggi scavando nel profondo dei loro cuori senza nascondersi nulla di quello che in realtà sono. E le racconta nei suoi testi.

“ … il mio cd STELLE, un lavoro di 12 brani dove ho deciso come in ogni mio album di includere delle cover di mio padre ma questa volta ho deciso per 2 brani molto famosi: Eppure soffia e Spunta la luna dal monte Feat Tazenda.

L’album comprende anche un brano che ho scritto assieme a mio padre tanti, tanti anni fa, si chiama Giulia, in cui è molto divertente guidare le persone a riconoscere la penna di mio padre, visto che è abbastanza evidente.

Ci sono poi i brani che riguardano la mia famiglia, mio figlio e tutto il mondo che ho vissuto perché è un disco la cui prima canzone è stata scritta vent’anni fa, l’ultima solo qualche mese fa. Il filo conduttore è l’esistenza e l’interpretazione del mondo partendo dal proprio animo e dal proprio punto di vista”. Alberto Bertoli

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO