Salvatore Adamo (Comiso, 1º novembre 1943) è un cantante e compositore italo-belga.

Nel 1947 suo padre si trasferisce in Belgio per lavorare nelle miniere della Vallonia, portando il piccolo Salvatore; la famiglia si stabilisce a Jemappes nei dintorni di Mons.
Nei primi anni sessanta Adamo partecipa a un concorso radiofonico di Radio Lussemburgo, vincendo la finale a Parigi ed inizia ad esibirsi presentando le sue prime canzoni, scritte in francese, caratterizzate da una vena melodica interessante, frutto dell’incontro tra la tradizione italiana e quella cantautorale d’oltralpe.
Il primo successo arriva nel 1963 con Sans toi ma mie (Sei qui con me), si trasferisce a Parigi dove l’album di debutto: “63/64” con “Tombe la neige” e “Vous permettez, Monsieur?” che nel 1964 arriva prima in Francia per quattro settimane, nei Paesi Bassi per undici settimane ed in Belgio e lo trasforma in una celebrità mondiale. Nel 1965 La Nuit arriva prima per undici settimane in Francia e terza in Belgio e Mes Mains Sur Tes Hanches prima per undici settimane in Francia e seconda in Belgio.
Nel 1966 Une Mèche de Cheveux arriva prima in Francia per cinque settimane e quarta in Belgio, Ton Nom prima in Francia per quattordici settimane e settima in Belgio e Le Coeur en Bandoulière prima in Francia per due settimane. Nel 1967 Inch Allah arriva prima in Francia per cinque settimane e quarta in Belgio e Une Larme aux Nuages prima per sette settimane in Francia e quarta in Belgio.
Inizia a pubblicare i suoi dischi anche in Italia, raccogliendo anche qui il successo con Cade la neve – Vous permettez Monsieur – Perduto amor – Non voglio nascondermi – La notte – Amo – Una ciocca di capelli – Se mai – Non mi tenere il broncio – Lei che nel 1966 arriva al primo posto in classifica – Il nostro romanzo – Insieme – Inch’Allah – Affida una lacrima al vento – La tua storia e una favola – Tu somigli all’amore – Accanto a te l’estate – Felicità – È la mia vita…
Incide anche la canzone Dolce Paola dedicata a Paola Ruffo di Calabria futura regina del Belgio, di cui si dice che il cantautore fosse innamorato arrivando nel 1964 in prima posizione nelle Fiandre in Belgio ed in quinta nei Paesi Bassi. Nel 1968 con Affida una lacrima al vento (Accroche une larme aux nuages), vince il Festivalbar ed occupa il 1º posto della hit parade, come con altre sue canzoni. Nello stesso momento la sua canzone Tu somigli all’amore (L’amour te ressemble) diventa la sigla della trasmissione televisiva “Disco verde”. Nel dicembre 1968 il singolo Pauvre Verlaine arriva primo in Francia.
Nel 1969 il singolo Petit bonheur arriva primo in Francia per due settimane e nono in Svizzera. Nello stesso anno sposa Nicole che lo renderà padre di due figli: Anthony nato nel 1969 e Benjamin nato nel 1980. È anche padre di Amelie, nata nel 1979 da una relazione con l’attrice tedesca Annette Dahl.
Tra la fine degli anni sessanta e i primi anni settanta scrive alcuni testi interpretati dalla sorella Delizia Adamo.
Nel 1976 partecipa come ospite al Festival di Sanremo. Egli, comunque, rimane noto nei paesi francofoni, ispanici, in Russia e Giappone.
Negli anni 80 riduce l’attività lavorativa anche a seguito di problemi di salute.
Dal 1993 Adamo è ambasciatore dell’UNICEF per il Belgio. Nel 2001 viene insignito del titolo nobiliare di “Cavaliere” dal re Alberto II del Belgio e l’anno successivo viene nominato “Officiale dell’ordine della Corona”.
Nel 2010 riceve il “Grand Prix internationale de poésie francophone” per l’insieme della sua opera e nel 2014 il premio Victoire de la musique d’Onore per festeggiare i suoi 50 anni di carriera.
Ad oggi Adamo ha venduto oltre 100 milioni di dischi nel mondo. Secondo le statistiche è ai primi posti delle vendite nel Belgio, e tra i migliori 100 a livello mondiale. In questo elenco oltre a lui ci sono solo altri 4 artisti francofoni: Tino Rossi, Charles Aznavour, Dalida e Johnny Halliday. Nonostante abbia vissuto praticamente sempre in Belgio non ha mai rinunciato alla nazionalità italiana, sia per un senso di dovere verso il padre sia per l’impossibilità legale di avere la doppia nazionalità in Belgio. Nel 2010 la legge viene modificata e lui può iniziare la pratica per ottenere la doppia nazionalità. Tuttora vive a Uccle, nei
pressi di Bruxelles.

Fonte: Wikipedia

CONDIVIDI
Articolo precedenteRon
Articolo successivoSandro Giacobbe

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO